Tutte le risposte / Escherichia Coli Vaginale

 Oggetto: Escherichia Coli Vaginale

Domanda:

Buon giorno. Dopo terapia forte di antibiotici, il mio intestino e la flora vaginale si sono devastati. Ho fatto numerosi esami, gastro, colon. Intestino molto infiammato curato con feed colon per un mese e mezzo. Questo da febbraio 2018 fino al 26 marzo 2018. Non ho mai avuto problemi di intestino in vita mia, sempre regolare, come tutt' ora, ma alterno episodi di feci molli /consistenti. Poi avvertendo bruciori si pensava a cistite, e dopo aver assunto per qualche giorno ciproxina e agumentin che ho dovuto sospendere per Gli effetti collaterali, la situazione a livello di intestino è ulteriormente peggiorata. Ho eseguito quindi tampone uretrale, analisi delle urine, urino cultura per ben tre.volte, e tutto era negativo. Mi sono rivolta a un ginecologo, anche qui esami, pap test, risultato atrofia vaginale diffusa, colposcopia negativa, tampone vaginale: escherichia coli, assenza di flora vaginale, lattobacilli assenti. Dal 26 marzo ho iniziato ad assumere ECN escherichia coli Nissle, ho fatto un ciclo di 15 giorni di Normogin, alternato con Ovuli Serena a base di acido ialuronico. Inizialmente sembrava un miglioramento, ma poi niente di che, i bruciori si sono ripresentato come sempre. Tampone uretrale negativo. Analisi del sangue perfette. Ad oggi, 4 giugno, la mia situazione intestinale non è ancora delle migliori nonostante i fermenti specifici. Quella vaginale la Sto curando da sei giorni con Acidif Cv per 10 giorni, per diminuire il mio ph vaginale, che è a 6. Ripetuto tampone vaginale 10 giorni or sono, escherichia coli sempre presente, lattobacilli ancora assenti. La mia.ginecologa ha detto che con Acidif Cv normalmente risolve il problema, ma a quanto pare per me non è così. Vorrei sapere in quanto tempo si riesce a ripristinare il ph vaginale con Acidif e o se devo integrare con qualcos'altro. Non posso prendere estrogeni per rischio di trombosi e in ogni caso li rifiuto. Non capisco nemmeno come mai escherichia non se ne va. Mi alimenti in modo sano, bevo molta acqua, tisane, non ho problemi di stitichezza, sono sempre regolare anche se l'intestino è ballerino. Ovviamente per questo motivo sono sotto stress con l'incubo di non riuscire a stare bene. Vorrei un cortese riscontro da parte vostra.

Grazie.

Risposta:

Buongiorno, 

in effetti nulla di meglio degli antibiotici per distruggere la flora intestinale e vaginale

Oggi si parla di microbiota un mondo a se, in pratica quello che chiamiamo il cervello della pancia. 

Non comprendo la sua resistenza all'utilizzo degli estrogeni locali che in questo caso potrebbero essere di grande aiuto, trattandosi di estrogeni modificati che presentano azione locale e non vi è assorbimento in circolo. Forse sta sviluppando una vulvite con conseguente vulvodinia , ma solo un controllo locale potrebbe essere dirimente. 

Sostituirei Acidif CV con Acidif gel. 

Cordialmente




Dott.ssa Giuliana Sarteur

 

 

 

I nostri specialisti