Tutte le risposte / Cisititi ricorrenti post-coitali

 Oggetto: Cisititi ricorrenti post-coitali

Domanda:

Buongiorno Dottore,
Soffro di cistiti ricorrenti post coitali da circa dieci anni, che nell'ultimo anno, avendo un compagno, sono diventate ormai quasi settimanali, facendo precipitare la qualità della mia vita e compromettendo la relazione affettiva e sessuale.
Sono stata seguita da più specialisti, trattando la patologia su diversi fronti: terapie antibiotiche varie in fase acuta dopo urinocultura positiva (escherichia coli, klebsiella, etc), integratori di tutti i tipi (mirtillo rosso, hibiscus, quercetina, fermenti lattici e d-mannosio a quintali).
Stavo effettuando una profilassi di 6 mesi con il Furadantin, ma dopo due mesi ho avuto un forte attacco: nonostante l'urinocultura negativa il dottore mi ha prescritto 2 bustine di Monuril a settimana per 4 settimane, sono alla terza ma non sto bene e sono sempre più disperata.
Lo specialista ha escluso cistite interstiziale e anche l'ecografia e lo svuotamento della vescica è ok.
Cosa devo fare? Arrendermi e non avere mai più una vita sessuale?

Risposta:

Cara Signora,

La stretta associazione fra l'attivita sessuale e la conseguente cistite ( da lei correttamemte definita CISTITE POSTCOITALE o in maniera piu romantica " honeymoon cistitis") richiede l'intervento di uno specialista in ginecologia.

Molte sono le cause che possono creare il suo disagio, per citarne solo alcune: una assente o carente lubrificazione vaginale come accade in menopausa, la presenza di esiti cicatriziali post episiotomia o interventi chirurgici, l'utilizzo di alcuni metodi contraccettivi, un ipertono muscolore... motivi per i quali il rapporto risulti " traumatico" per l'uretra e la vescica. 
Le terapie antibiotiche sono raramente utili infatti come lei stessa ha notato la sua urinocoltura e' negativa.  E' quindi necessario valutare la situazione dal punto di vista anamnestico e clinico con il suo ginecologo di fiducia che saprà darle i consigli appropriati per superare il disagio e vivere serenamente la sua sessualità. 

Nel frattempo può utilizzare un prodotto come ACIDIF PLUS, posologia una cp matt e sera x 7 gg che agirà rapidamente sul sintomo urinario. 

Cordialmente


 

Dott.ssa Giorgia D'Andrea

Specialista in Ginecologia



 

I nostri specialisti