Tutte le risposte / Lithosolv in gravidanza

Oggetto: Lithosolv in gravidanza

Domanda:

Buongiorno.

Assumo ogni giorno Lithosolv Plus (1 compressa al mattino e una la sera) per mantenere il ph urinario a 7 a causa di una calcolosi recidivante da cistinuria.
Vorrei tentare una gravidanza e vorrei capire se posso continuare ad assumere Lithosolv plus nei giorni precedenti l'ovulazione e soprattutto nei giorni successivi all'eventuale concepimento fino alla scoperta della gravidanza.

Potrei eventualmente assumere un altro integratore al posto di lithosolv plus?

Il mio medico mi ha consigliato per sicurezza di sospendere tutto perché teme che alcalinizzare troppo le urine e di conseguenza il sangue possa dare problemi, io però so per esperienza che i calcoli si formano molto velocemente non appena interrompo la cura...cosa posso fare?
 
Cordialmente.

Risposta:

Gentilissima Utente,

L'assunzione di Lithosolv Plus (1 compressa al mattino e 1 alla sera) per alcalinizzare le urine non crea nessun problema sia in fare preconcezionale che in gravidanza: può utilizzare tranquillamente questo integratore per prevenire la formazione di calcoli fastidiosi in gravidanza, già condizione predisponente coliche renali per l'effetto compressivo dell'utero su ureteri e vie urinarie.

In fase periovulatoria, alcalinizzando sia le urine che di conseguenza le secrezioni vaginali, si evita l'ambiente fortemente acido della vagina che provoca la morte di molti spermatozoi, quindi ai fini di una ricerca di gravidanza, l'utilizzo di Lithosolv potrebbe essere solo d'aiuto.

Unica accortezza da tenere in considerazione per gli effetti sistemici di Lithosolv Plus  è nei casi di pazienti affetti da iperkaliemia, da ipermagnesemia, o da condizioni che possano predisporre alla comparsa di tali alterazioni plasmatiche come insufficienza renale cronica, diabete mellito non controllato o utilizzo cronico di  farmaci risparmiatori di potassio (triamterene, spironolattone, amiloride) che potrebbero determinare iperkaliemia.
Dove la sua anamnesi personale dovesse riscontrare una o più patologie di questo tipo, la invito a consultare il suo medio di fiducia che potrà sicuramente darle le indicazioni utili.

Cordialmente.

 

Dott.ssa Monica Prina

Specialista in Ginecologia e Ostetricia

Policlinico San Matteo di Pavia

 

I nostri specialisti