Tutte le risposte / Sospetto calcoli renali

Oggetto: Sospetto calcoli renali

Domanda:

Salve Dottore,

è da circa 1 mese che sto soffrendo con un forte dolore che mi prende il dorso destro fino all'addome ho praticato terapia di toradol e spasmex ma senza alcun risultato.
Poi sono stata visitata al P.S con un eco Addome mi hanno diagnosticato sospetto coliche renali e mi è stata prescritta una terapia con Ciproxin 500 e voltaren in caso di dolore ma nonostante tutto il dolore era sempre accentuato sono ricorsa di nuovo al P.S mi hanno fatto un T.A.C addome e mi hanno detto sospetto dei diverticoli infiammati mi hanno prescritto rocefin siringhe più spasmex. Terapia terminata 3/4 giorni fa il dolore e ancora dolcemente con me.
Cosa mi consigliate?

Grazie

Risposta:

Buongiorno, 

per comprendere appieno la natura del suo dolore bisognerebbe sapere se vi sono associati sintomi urinari o meno, se il dolore è irradiato anche in altre zone del corpo e se è associato ai movimenti. Da quello che mi sembra di capire ad un Tc addome senza mdc che Lei ha effettuato tramite PS non risultano presenti dilatazione delle cavità renali dovute alla presenza di calcoli ureterali bilateralmente ma c’è il sospetto di diverticoli infiammati per i quali ha già iniziato una terapia. 
Io le consiglierei di farsi rivedere dal suo urologo di fiducia per esser certi che non ci siano calcoli ureterali da trattare e poi fare un consulto anche da un gastroenterologo. 
In attesa di effettuare tali consulti potrebbe iniziare una terapia con Evandol cp: 1 cp x 2 al di lontano dai pasti per ridurre l’infiammazione locale

Cordialmente.


Dott. Roberto Castellucci

Specialista in Urologia

Ospedale SS Annunziata di Chieti

 

I nostri specialisti