Tutte le risposte / Acidità urinaria e calcoli

 Oggetto: Acidità urinaria e calcoli

Domanda:

Buongiorno,

volevo qualche informazione perché soffro di calcoli renali di acido urico da 2 anni. Ho avuto vari interventi di cui l'ultimo complicato da un'infezione.

Ho una forte acidità  urinaria, ho fatto test metabolico. Assumo Lithosolv Plus 2/3compresse al giorno ormai da 5 mesi. Ora ho effettuato l'ultimo intervento il 15 giugno e ho 2 piccoli residui al calice superiore: uno di 3,7mm e un altro di 1,2 mm. 

Sto provando sempre con Lithosolv sperando di avere notizie positive nonostante misuri il ph a varie ore della giornata e non sia mai 7/8

Può dipendere anche da altro questa acidità urinaria?

Sarei molto lieto e vi ringrazio anticipatamente di ricevere una risposta esaustiva sul tutto, grazie ancora

 
Risposta:

Gentile utente,

un’infezione post intervento è una complicanza abbastanza frequente.

I frammenti litiasici residui sono piccoli, non dovrebbero causarle grossi problemi, potrebbero dissolversi o essere eliminati spontaneamente data l’esigua dimensione.

La terapia con Lithosolv è adeguata.Occorrerebbe visionare il test metabolico per avere una visione completa del problema. Indispensabile valutare l’Uricemia ed iniziare eventualmente una terapia con Allopurinolo, ridurre drasticamente l’introito proteico, introdurre piccole quantità di bicarbonato di sodio nella dieta se l’alcalinizzazione delle urine dovesse risultare estremamente difficoltosa.

Cordialmente.

 

Dott.Gioacchino Leto 

Specialista in Urologia

U.O.C. di Urologia

Ospedale S. Giovanni di Dio di Agrigento

 

I nostri specialisti