Tutte le risposte / Calcolosi renale da Cortisone

Oggetto: Calcolosi renale da Cortisone

Domanda:

Salve,

ho purtroppo, per un problema reumatico la necessità di assumere cortisonici che, a quanto sembra possano formare calcolosi, di fatto mi è già successo per due volte di subire coliche renali anche di una settimana con conseguente ricovero e altro, mi è stato consigliato in ospedale di assumere "Lithos", con frequenza di venti gg ogni tre mesi.

La domanda che cortesemente le rivolgo è: posso assumere il farmaco anche continuamente per lungo tempo oppure occorre limitare il trattamento come mi è stato detto, ci sono alternative? il terrore di nuove coliche è grande... ovviamente cerco di bere il più possibile ma a volte non ne ho la possibiiità per ragioni di lavoro.

Vi ringrazio dell'eventuale cortese risposta.

Cordialità.                              

 

Risposta:

Gentile Sig,

Il consiglio che le posso dare è quello di assumere il Lithos Plus cpr nella misura di 1 cpr mattina e 2 la sera x 3 mesi, poi 1 mattina 1 sera per altri 6 mesi, indi continuare con questa dose a mesi alterni.
Il citrato di potassio e magnesio contenuto serve a non fare agglomerare il calcio con l'ossalato, anzi ha una azione di smerigliatura sul calcolo e crea delle linee di frattura.


Serve anche una buona diuresi, circa 2 litri al giorno, per tale motivo è necessario bere 200 ml di acqua ogni ora dalle ore 7 alle 24.
Suggerimento:
Esistono diverse applicazioni per telefoni android che aiutano a ricordarsi di bere
Per qualsiasi altra cosa non esiti di contattarmi.


Distinti saluti.

 

 

Dott. Michele Barbera
Specialista in Urologia

 

 

 

I nostri specialisti